Paul Cézanne – Dipingere la natura secondo il cubo, il cilindro, la sfera

Cézanne, maestro solitario, pronto ad entusiasmarsi per un colpo di luce, “uomo del sud che passava le giornate sulla vetta dei monti a leggere Virgilio e a guardare il cielo” così lo descriverà Gauguin ricordando la sua passione per gli antichi. Fu Pissarro ad insegnare al giovane compagno a considerare Continua a leggere

Cattedrali gotiche francesi: architettura di luce divina, intuizione del Creatore

L’architettura consiste nell’infinita ricerca di raccogliere e delimitare uno spazio per l’uomo, uno spazio studiato nei minimi dettagli allo scopo di vivere determinate sensazioni. Entrare in una cattedrale gotica può quindi trasformarsi in una sensazione che ci può trasformare dentro. Gli architetti medievali, attraverso l’utilizzo dell’arco ogivale, così teso verso Continua a leggere

Canova e Winckelmann a confronto, imparando a guardare oltre

Di fronte alle opere canoviane si percepiscono quelli che sono i grandi insegnamenti del massimo teorico del Neoclassicismo, Johann Joachim Winckelmann, il quale ci ricorda che la bellezza può ridursi a certi principi ma non definirsi, in quanto superiore al nostro intelletto. Egli afferma inoltre nel saggio “Il bello nell’arte” Continua a leggere

Anno mille. Europa romanica. “Il mondo scosse la polvere dalle sue vecchie vesti e la terra si ricoprì di un candido manto di chiese”

Un percorso che ci porterà a scoprire l’affascinante mondo dell’architettura e scultura romanica, quei secoli bui che, nonostante le epidemie, le carestie, la guerra santa, portarono l’Europa a “ricoprirsi di un candido manto di chiese”, come affermò il monaco Rodolfo il Glabro. L’architettura sarà l’espressione più tipica del romanico: ne Continua a leggere

Futurismo tra arte, media e letteratura

Percorso multidisciplinare che coinvolge tre discipline: storia dell’arte, letteratura e storia. Un approfondimento sul tema “parole e immagini”. Ad accompagnarci alcune opere di una delle personalità di spicco dell’avanguardia in questione: Umberto Boccioni. Si inizierà con la definizione del termine Futurismo e se ne sottolineerà l’importanza per il nostro Paese, Continua a leggere