Paul Gauguin. L’arte del vivere in modo felice

Paul Gauguin, artista maledetto, incompreso dalla società per le sue scelte radicali ed anticonformiste. Una vita segnata dal costante bisogno di fuga da un mondo, quello occidentale, che ha avuto modo di conoscere godendo di un agiato stile di vita borghese, con moglie, famiglia e beni. Uno spirito libero, il Continua a leggere

Vincent Van Gogh. “Ciò che è il colore in un quadro è nella vita l’entusiasmo”

Van Gogh: un artista che non si può definire ed etichettare perché non rientra all’interno di alcun movimento artistico, un artista capace di creare qualcosa di nuovo e di mai visto, un precursore dell’arte espressionista, un pittore di stati d’animo. I suoi capolavori sono diventati l’immagine della civiltà moderna, il Continua a leggere

Aryanax. La donna e i suoi mille volti. Quando l’arte si fa passione.

Arianna Fontanari, in arte Aryanax, classe 1999. Ho avuto l’occasione di conoscere questa giovanissima artista durante l’Esame di Stato presso il Liceo Artistico “Alessandro Vittoria” di Trento. Arianna si è subito distinta per il suo stile inconfondibile ed è stata più volte vincitrice di concorsi in campo artistico nella nostra Continua a leggere

Leonardo da Vinci. La Gioconda. Il mistero di un sorriso.

Leonardo da Vinci. Pittore, scultore, architetto, ingegnere, inventore, urbanista, studioso di anatomia, botanico, astronomo, trattatista e poeta, faro del Rinascimento italiano e simbolo dell’uomo moderno, riconosciuto quale genio universale, la cui mente rimarrà sempre oggetto di meraviglia e ammirazione. Egli ha saputo trarre dallo studio della natura le basi per Continua a leggere

Georgia O’Keeffe – I suoi fiori. Sensualità e mistero

Chi è Georgia O’Keeffe? (1887-1986) Icona dell’arte americana, incarnazione di quell’ideale di donna moderna che ha saputo trovare la propria autonomia, grazie alla sua straordinaria personalità. Quale l’emblema, il simbolo, della sua arte? Un giglio-calla, a rappresentare il suo ideale di bellezza, fatto di armonia, proporzione, semplicità ed eleganza. Più Continua a leggere

Ludovico II e il castello di Neuschwanstein. Rifugio e illusione di una mente nostalgica

Un mondo parallelo all’interno del quale potersi rifugiare, dove poter vivere liberamente come un re della Baviera medievale. Questo il recondito desiderio di Ludovico II che ha saputo trasformare la propria residenza in specchio dei suoi interessi letterari. Dopo le delusioni dei primi anni di governo, il re rifuggiva sempre Continua a leggere